superamento condizioni di angoscia

L’ attacco di panico è una paura irrazionale, senza confini, accompagnata da un senso di oppressione e un'angoscia priva di speranza. Talvolta il dolore è talmente intollerabile da essere confuso con i sintomi di un infarto. In realtà, di attacco di panico non si muore, anche se chi ne è colpito porterà dentro di sè un segno incancellabile.


L’attacco di panico arriva quando non si vedono più vie di uscita. La conseguenza sono crisi che giungono improvvisamente lasciando tramortiti. L’attacco di panico non va sottovalutato.  Questa condizione si può superare avendo il coraggio di affrontare le proprie paure più profonde attraverso un percorso terapeutico guidato. Quando si viene  colti da un attacco di panico per prima cosa bisogna  allontanarsi subito  dal contesto in cui è esploso. Trovare uno spazio tranquillo e aerato dove sistemarsi, ci si siede e si respira profondamente, cercando di normalizzare il battito cardiaco.
Una volta che il momento critico sia stato superato, bisogna cercare un percorso professionale. Un percorso terapeutico in cui si ha la  possibilità di parlare liberamente è senza dubbio la cura migliore, perché è anche quella che consente di uscire dalla condizione di angoscia più forti e consapevoli di prima.


Share by: